venerdì 31 maggio 2013

Blogger e YouTube non si parlano...

L'integrazione dei vari servizi è sempre stata una fissa di Google eppure inspiegabilmente Blogger e YouTube vanno molto poco d'accordo.

Mi spiego meglio: se io voglio inserire un video del mio canale YouTube su questo post usando l'apposito pulsante dell'editor di Blogger questo è il risultato



Una finestra piccola, non ridimensionabile e pure con l'inutile cornice nera dei comandi in basso... Per dimensionarla correttamente è necessario visualizzare il codice in html e modificarlo manualmente.
Inoltre Blogger inserisce il video usando l'obsoleto sistema con Flash che comporta questa stringa inutilmente complessa



Se vado sul mio canale YouTube e clicco su "condividi", mi viene mostrata una stringa semplicissima in html5 con pure l'opzione per scegliere le dimensioni del video che voglio incorporare



A questo punto, dovendo comunque intervenire manualmente sul codice html del post che sto creando, tanto vale inserire quello proposto da YouTube che viene visualizzato nelle dimensioni e proporzioni corrette ed è pure più compatibile con tutti i browser



Essendo sia Blogger che YouTube prodotti Google perchè non sono ancora riusciti ad evitare all'utente questi assurdi passaggi complessi per incorporare un video in maniera decente?
.

20 commenti:

  1. Per farti abbandonare il blog a favore di Google+?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Google effettivamente punta molto su G+. Spero che non dismettano Blogger perchè un altro trasloco mi farebbe girare davvero le palle...

      Elimina
  2. Eh, corrado non ha torto. Un'altra risposta sarebbe: "per spaccare il pc a testate e andare a scopare?" :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andare a scopare è sempre un ottimo motivo per mollare qualsiasi altra attività... :-D

      Elimina
    2. Se spacchi il PC a testate poi devi andare al pronto soccorso, altro che scopare. Conviene usare il tasto spegni.

      Elimina
  3. secondo me blogger non gli rende e quindi lo tengono su quel tantino sufficiente a non farlo morire.
    E' incredible come non abbia nemmeno le potenzialità di splinder, è inferiore financo a iobloggo
    L'unica ragione per cui scartai wordpress che pressappoco è uguale fu il fatto che blogger visto i soldi che hanno non lo chiuderanno per motivi economici

    RispondiElimina
  4. strano. veramente poco 'da google'.

    RispondiElimina
  5. poca voglia di lavorare come si deve? ;)

    RispondiElimina
  6. Originariamente Blogger aveva un servizio di video-hosting separato da Youtube, che poi è stato abbandonato. Presumibilmente la funzione di inserimento risale a quel periodo.

    Oggi di Blogger non gli importa molto, mi aspetto che lo chiudano nel prossimo futuro.

    RispondiElimina
  7. A questo punto dovrei cercare di attirarti verso Wordpress, che da questo punto di vista è mooooolto più facile da gestire :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che non ho voglia di sbattermi a studiare come funziona Wordpress... Lo farò solo se proprio costretto

      Elimina
  8. Io sono scappato da Wordpress :|

    RispondiElimina
  9. Preferisco Blogger par le possibilità che da di intervenire nella impostazione e nella grafica. Certo, G+ forse è meno macchinoso da gestire..
    E' vero quello che dice Lorenzo: il primo anno usavo il servizio di video hosting separato da you tube, ma i video richiedevano parecchio tempo per caricarsi.Il vantaggio era non dovere passare dal vaglio che c'è sul materiale caricato (mi riferisco alla musica), mentre su you tube molti video vengono bloccati in qualche paese per via della colonna sonora che aggiungi alle tue immagini.
    Noto, in generale, che Blogger sia snobbato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. G+ comunque non è paragonabile ad un blog. In generale i Social Network sono molto immediati ma sono pure estremamente effimeri. Cerca una notizia su un blog e cercala su G+ (o FB o Twitter): non c'è paragone. Dopo 1 mese una notizia su un SN diventa praticamente introvabile mentre su un blog è sempre rintracciabile

      Elimina
    2. E' diverso sia lo strumento che la gente che lo usa. Più passa il tempo più l'informatica in generale diventa infantile. I "social network" sono la versione "scuola media" del blog.

      Elimina
  10. Penso che sì, che google stia trascurando blogger. Per questo ed altri motivi. Per esempio ormai è un mese che sono bombardato dallo spam, e prima non succedeva, Hanno forse quasi azzerato il filtro antispam per rompermi i coglioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No è uno spam disegnato per aggirare il filtro di Google. Vedrai che poi smette.

      Elimina
    2. Lo spam su Blogger ho notato che va a ondate colpendo periodicamente utenti diversi. Per mesi zero, poi stranamente c'è uno o alcuni post che vengono bersagliati a livello di anche 10 commenti spam al giorno poi improvvisamente di nuovo zero.
      Io ora sono a quasi zero mentre solo alcuni mesi fa ero bombardato...

      Elimina

Causa spam eccessivo al momento non è più possibile commentare come anonimo.