domenica 26 maggio 2013

13° Raduno Nazionale IHMS

Doveva essere un motoraduno il 25 di maggio. E' stata una gita in macchina la vigilia di Natale. :-D [cit. Parduz]

Sul Passo delle Radici - Clicca per ingrandire

Sicuramente il 13° Raduno Nazionale di IHMS ce lo ricorderemo bene: un tempo da lupi che ha spinto la maggior parte di noi ad optare per il mezzo a 4 ruote piuttosto di quello a 2... Ma non per questo possiamo dire che il meteo ci abbia rovinato la festa. Anzi, ci siamo comunque divertiti un sacco!

Tre giorni all'Hotel del Lago a Gazzano di Villa Minozzo, un paesino sperduto in mezzo alle montagne al confine fra Emilia e Toscana. Bello ritrovare nuovamente vecchi amici, con alcuni dei quali non ci si vedeva da anni! 

La cena di venerdì sera - Clicca per ingrandire

Normalmente i nostri raduni prevedono cazzeggio in albergo, giro in moto in compagnia, grandi mangiate, altro cazzeggio, altre mangiate... Cos'è cambiato questa volta? Niente giro in moto ma tutti caricati nelle auto presenti e doppia traversata (andata e ritorno) del Passo delle Radici sotto una fitta nevicata manco fosse Natale.

Foglie verdi e neve... - Clicca per ingrandire

Anche il cazzeggio serale che di solito avviene all'aperto al fresco, stavolta si è spostato davanti ad un bel caminetto acceso...

Alla fine eravamo tutti contenti, allegri e satolli come al solito e quindi lo scopo principale del raduno è stato raggiunto! 

Grazie a Lazzaro ed Andrea per l'organizzazione e ci si vede presto, la prossima volta in moto. Dopotutto sta arrivando l'estate... o no? ;-)

Appennini innevati (26 maggio 2013) - Clicca per ingrandire

Qui ancora un po' di foto...
.

10 commenti:

  1. Una fine Maggio cosi, nel senso del freddo, non me la ricordo nella mia vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in montagna ricordo qualche sporadica nevicatina anche a luglio-agosto: ma era quasi più brina che altro ed oltre i 2000 metri. Lì eravamo a 1.400 e nemmeno sulle Alpi che hanno comunque un clima più continentale ma sugli Appennini ad un centinaio di km dal mare...

      Elimina
    2. E due coperte a fine maggio a Milano?

      Elimina
  2. e le ciaspole, cazzo,
    le ciaspole,
    almeno un bel giretto

    RispondiElimina
  3. c'è una mia amica che è un'appasionata di moto, a lei piace andare fuoristrada (si dice così?!?). Le parlo del tuo sito ;) Grazie per essere passato da me, spero di vederti ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, anche se, una che è appassionata di motocross o trial o comunque fuoristrada, ha un giro parecchio diverso dal nostro... ;-)

      Elimina
    2. Ci sono due tipi di "fuoristrada".
      Quello che fai negli appositi impianti di motocross.
      Quello che fai andando per mulattiere e campi con la moto.

      Il secondo tipo, per me che incontro il motociclista mentre sto camminando sulla mulattiera o il campo in questione, è una intrusione puzzolente e rumorosa. Molto poco "ambientalista". Personalmente ne farei a meno.

      Elimina
  4. pur di rivedersi con gli amici, si affronta tutto, e poi il freddo è la scusa buona per mangiare di più e anche fare qualche cicchetto in più che non guasta mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, lo spirito è proprio quello! :-)

      Elimina

Causa spam eccessivo al momento non è più possibile commentare come anonimo.