venerdì 17 giugno 2011

Abitare sul mare

Da quando sono nato ho sempre vissuto a Trieste (tranne brevissimi periodi).

Il mare quindi, anche se spesso inconsciamente, fa parte della mia vita

Girando per la città, anche quando non lo vedi, lo percepisci. E' un'apertura verso un mondo più vasto, uno spazio che fa respirare la città, che ti permette di liberare lo sguardo oltre queste mura ed ammirare uno spettacolo sempre cangiante.

Il mare a volte è calmo, a volte infuriato, riflette il sole ed il cielo mutando al ritmo delle ore del giorno e dei giorni dell'anno. Non è mai uguale.

Io non mi stancherei mai di guardarlo...


20 commenti:

  1. non sono mai stata a Trieste, conto di venirci prima o poi... oramai è un impegno!

    RispondiElimina
  2. @Marisa: ti consiglio ai primi di ottobre in occasione della Barcolana: è uno spettacolo da non perdere... (occhio che devi trovare per tempo posto in albergo perchè il quel periodo è tutto pieno)

    RispondiElimina
  3. Per l'appunto ad ottobre ho un'altra settimana di ferie, ci verrò di sicuro. Grazie!!!!

    RispondiElimina
  4. il maaaaare è la voce del mio cuore

    RispondiElimina
  5. Una passeggiata sul molo Audace, con qualsiasi tempo, mi rimette in pace con il mondo :-)

    RispondiElimina
  6. se solo abitassi sul mare anziché a 12 chilometri, anch'io non mi stancherai di guardarlo...poi ora che ho il gesso al braccio figurati!!! Un caro saluto giulio, roberta

    RispondiElimina
  7. Beato. Io appena posso corro al mare. Anche d'inverno.

    RispondiElimina
  8. @Principessa: vedi, un colore che non avevi scritto nel tuo bel post :-)

    RispondiElimina
  9. Trieste ha indiscutibilmente un gran fascino.
    non solo per il mare ma anche per la sua storia.
    devo tornarci, che certe città non si vedono mai abbastanza.

    RispondiElimina
  10. Abito anch'io sul mare, sulla costa di un'isola circondata dal mare, e ho la tua stessa sensazione, il mare fa parte della mia vita, lo sento ovunque vada, è una presenza costante negli occhi e nella testa. Pensa che anche quando sono incolonnata nel traffico delle ore di punta, in una strada che costeggia il mare e una laguna dove "abitano" i fenicotteri rosa, sono quasi contenta, quasi :-D Però, ho sempre avuto una grandissima curiosità di vedere Trieste!

    RispondiElimina
  11. Magnifica Trieste! E che dire di quel tramonto? Superbo!!!

    RispondiElimina
  12. @Giraffa: Abiti forse a Cagliari? Là ho visto una stupenda laguna con i fenicotteri rosa...

    RispondiElimina
  13. Sono contenta che li abbia visti! Io sto un po' più a sud, e nel tragitto verso Cagliari attraverso lo stagno con i fenicotteri (tra l'altro vicino ad un'area industriale), che la sera si trasferiscono verso lo stagno di Molentargius, dove nidificano. Insomma, siamo circondati dalle piume rosa ed è una bella sensazione..

    RispondiElimina
  14. illeonesieaddormentato21 giugno 2011 00:59

    Tra le sfumature che vanno dal cristallino, al turchese e al blu notte del mare sardo a questa bellissima e particolare serata in arancione triestina.... non c'è che dire.
    Grazie. Sono stata un po' assente da Splinder, ma devo dire che ho ben ricominciato. Proseguirò con le altre tue foto.
    Ciao
    Tea

    RispondiElimina
  15. Hai ragione, qui colori e odori non sono mai uguali!
    Caro Giulio ti confesso che mi sono pure sforzato per 18 lunghi anni di pensarla diversamente, di credere che dopo esserci cresciuto ed averlo vissuto si potesse farne a meno salvo poi, nel 2001, mandare gambe all'aria Torino ed il futuro che mi ero costruito lì per ritornare qui. E dopo 10 anni ogni giorno che passa sono sempre più felice della scelta fatta!?! ;-)

    RispondiElimina
  16. @Giraffa: fra 17 giorni torno di nuovo un po' in Sardegna: una settimana a Capo Testa ed una a Pula (dove sono già stato 2 estati)

    @Tea: bentornata, verrò a leggerti :-)

    @Chit: è una cosa che entra nell'anima e non ce se la toglie più :-)

    @Principessa: hai ragione, io avevo letto solo rosso e non avevo visto arancione... :-)

    RispondiElimina
  17. Be', caro Giulio, allora per la terza volta vieni a casa mia ;-)

    RispondiElimina

Causa spam eccessivo al momento non è più possibile commentare come anonimo.