sabato 26 marzo 2011

Ascoltando il ritmo del motore...

Clicca per ingrandire
Ed ecco che cominciano le giornate primaverili. Giornate tiepide, ideali per cominciare a girare un po' in moto.

Poco importa se non trovo amici motociclisti che abbiano tempo per un giro, me ne vado da solo.

Strade che conosco a memoria per averle percorse mille volte eppure adesso ad inizio stagione mi sembrano come nuove, da scoprire ad ogni curva, da gustare in solitudine in moto.

Strade quasi deserte, ma all'interno della Slovenia è quasi sempre così. La velocità la decido io e non sono altri ad impormela e così è bello alternare guida sportiva a guida rilassata senza Tir da sorpassare, senza semafori o troppi paesi che disturbino il ritmo che voglio tenere.

Non c'è una méta, solo un percorso. Ed una piccola sosta per una foto.
Il castello di Predjama vicino a Postumia
Due ore abbondanti, 130 km: un piccolo antipasto per sognare i giri che verranno...

6 commenti:

  1. Questa si che è passione per le due ruote...
    Ciao Giulio, Roberta

    RispondiElimina
  2. Chissà perchè la slovenia fu costretta a far parte della jugoslavia.
    Chissà quanto avranno sofferto

    RispondiElimina
  3. se tutti i luoghi sono come quello in foto... meraviglia!

    RispondiElimina
  4. @Roberta: eh già ;-)

    @Fra: sai che me lo sono spesso domandato anch'io? Sembrano molto più ex austriaci che ex yugoslavi

    @Perlina: in Slovenia ci sono un sacco di bei posti... E' un bel Paese da visitare!

    RispondiElimina
  5. illeonesieaddormentato27 marzo 2011 23:24

    Il castello incastonato nella roccia è una vera perla, ma la moto....
    E' doveroso fotografare in primo piano il mezzo principale delle prime scorribande primaverili.
    Si, viaggiare....
    Ciao Tea

    RispondiElimina

Causa spam eccessivo al momento non è più possibile commentare come anonimo.