mercoledì 31 ottobre 2012

Chi vince al Superenalotto?

Da ormai 15 anni milioni di persone in Italia giocano più volte alla settimana al Superenalotto con il miraggio di vincite milionarie.

Spesso infatti il montepremi supera le 7 ed anche 8 cifre. Vincite davvero ragguardevoli.

Chi non ha mai sognato cosa fare con 50 - 100 milioni di euro? Di come sarebbe potuto vivere da nababbo facendo schiattare di invidia amici e (ex) colleghi di lavoro?

Eppure trovarsi improvvisamente milionari (quando magari fino al giorno prima si faceva l'operaio o la commessa) non è una delle situazioni più facili da affrontare. Soprattutto non è facile nasconderlo.

Eppure in 15 anni di vincite milionarie non è MAI successo che si scoprisse nemmeno UN vincitore!!!

Com'è possibile che vincano sempre persone abilissime ad incassare decine o centinaia di milioni senza che nessuno degli amici/parenti/colleghi/vicini se ne accorga o che sparga la voce? Persone in grado di cambiar vita in maniera radicale senza farsi sgamare da nessuno? 

Non parliamo di vincite fino ad 1 milione che tutto sommato può venir messo da parte per comprar casa ai figli o per permettersi un tenore di vita un po' migliore senza dar troppo nell'occhio. Parliamo di importi che la gente comune non vede mai in tutta la vita.

In 15 anni perchè non è mai capitato che vincesse un idiota? (dai, lo sapete tutti che ce ne sono tantissimi) 

Uno che non sappia come incassare i soldi, uno che venga immediatamente rapito per incassare la vincita come riscatto, uno che faccia a botte con l'amico per non dividere il premio, uno che finisca sul giornale perchè, dopo aver pulito i cessi fino al giorno prima, comincia a girare in Ferrari e si compra una mega-villa...

MAI! Tutti abilissimi finanzieri...

Oppure la verità è che nessuno ha mai vinto? Che le mega vincite in realtà non escono mai dalle casse statali?

Pensateci quando andate a giocare la prossima schedina...
.
   

20 commenti:

  1. nel 1999 c'è stata una grossa vincita a Peschici, se ci vai, c'è pure la lapide a forma di assegno della vincita :)

    RispondiElimina
  2. http://www.ilgiornale.it/news/ho-vinto-22-milioni-superenalotto-stata-mia-rovina.html

    Mi ricordo che qualcuno tipo questo ne hanno parlato ai TG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante l'articolo... Allora vuol dire che qualcuno che si rovina la vita con una vincita c'è davvero!

      Elimina
  3. Io mi ricordo ancora che nel libro di testo di inglese delle superiori c'era proprio una lettura tutta dedicata alle persone che si sono rovinate dopo aver vinto alla lotteria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ma in genere erano comunque cifre più modeste... Il Superenalotto ha dei premi davvero eccessivi.

      Elimina
  4. nel 2009, angh'io, colpito dal gran boom di giocate
    comprai un po' di azioni lottomatica di cui mi son liberato un paio di mesi orsono con un guadagno misero
    http://pornodidattica.blogspot.it/2009/08/la-corsa-all.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre meglio un guadagno misero che una perdita ;-)

      Elimina
  5. Ho una amica che da qualche tempo fa spese "insolite". Dici che devo sospettare qualcosa? ;)

    RispondiElimina
  6. Ogni tanto smorfio un sogno e ne gioco i numeri al lotto. I numeri escono sempre in altre ruote, in altre date: mai quando vorrei io..
    Al massimo ho vinto 80 €.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, ma al lotto si vincono cifre normali... E' il superenalotto che regala cifre difficilmente gestibili...

      Elimina
  7. Mai sentito di nessuno però conosco uno che si è già liquidato l'eredità della moglie e la sua al casinò di San Remo!
    Ciao Giulio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se è per quello io conosco una tizia che era proprietaria di un intero palazzo e che se l'è mangiato tutto ai casinò in Slovenia. E pure l'ex capo di mia moglie invece di pagarle la liquidazione andava buttare via i soldi sul tavolo verde :-(

      Elimina
  8. come diceva una persona che conoscevamo e ci lavorava: " un concorso a premi in cui solo il 30% degli incassi è il montepremi non è un gioco ma una truffa!" .
    personalmente rimango sempre basito da una cosa: quando il montepremi raggiunge i 60 milioni in sù la gente che fa la fila per giocare aumenta esponenzialmente. come se invece 5 o 7 milioni la vita non la cambierebbero e a sentir parlare alcuni i destinati sono loro con un grandissimo schema di gioco: giocata minima e numeri intepretati dal sogno fatto la sera prima dopo aver mangiato pesante. direi che c'è abbastanza materiale per degli studi universitari sui disturbi comportamentali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, l'ho notato pure io è lo trovo assurdo...

      Elimina
  9. questo è un ottimo post per depistare parenti e amici. hai vinto al superenalotto, vero? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe essere una buona tattica... :-D

      Elimina
  10. Vince lo stato al Superenalotto e Lotto :D

    RispondiElimina
  11. L'unica certezza matematica è che si tratta di una ulteriore Tassa e che l'unico vero vincitore, di ogni edizione del concorso del Superenalotto, è sempre lo Stato Italiano!

    RispondiElimina